Titolo

Autem vel eum iriure dolor in hendrerit in vulputate velit esse molestie consequat, vel illum dolore eu feugiat nulla facilisis at vero eros et dolore feugait.

Archivio dell'autore %s Redazione Genoa Women

Primavera: Genoa Women-Juventus

Per il campionato nazionale primavera il Genoa Women affronta l’armata Juventus. Il match è di scena al C.Colombo di Ferrada di Moconesi sabato 12 con inizio alle ore 14,30. Si riparte, quindi, dopo la sosta di campionato che per le rossoblu è stata lunghissima considerato il turno di riposo dell’ultima giornata di andata e lo spostamento richiesto dall’Orobica nella prima di ritorno.

Genoa Women-Roma CF

Arriva al Broccardi di Santa Margherita la Roma CF per l’11a giornata del campionato di serie B. L’ultima del girone di andata. Inizio ore 14,30

Genoa sconfitto a Milano

Trasferta amara per il Genoa Women che viene sconfitto 2-0 a Milano dal Milan Ladies in uno scontro diretto per la salvezza. L’undici di Mister Piazzi soffre la prima mezz ora di gioco durante la quale subiscono un rigore contro, neutralizzato da Pignagnoli al 14′ e poi il gol del vantaggio delle padrone di casa con una sfortunata deviazione sugli sviluppi di un calcio di punizione.
Subito il gol le ragazze rossoblù iniziano a guadagnare terreno e creare alcune occasioni, la prima con Giuffra sul finire del primo tempo. A inizio secondo tempo l’undici di Mister Piazzi tiene in mano il pallino del gioco e sfiora il pareggio in alcune circostanze in particolare con Cama. Lo sforzo profuso comporta inevitabili spazi che il Milan Ladies sfrutta per chiudere la partita a dieci minuti dal termine con Barbuiani.
Continua il momento no dell’undici rossoblu, al quale la fortuna fa difetto. Rosa ancora all’osso per le numerose assenze forzate. Panchina praticamente di sole primavera.
Domenica ultima giornata del girone d andata in casa contro la Roma CF dopo la quale ci sarà la sosta per la Nazionale.
Ufficio Stampa Genoa Women

Torneo Fontanabuona: buone risposte per Favali

Si potrebbe dire Genoa batte infermeria 1-0. Vero è che questa stagione non è proprio da considerarsi fortunata, giacché la squadra si sveglia alla mattina senza Campora, colpita da attacco influenzale, che va a fare compagnia alle assenti Favali, Rivanera, Licco (oramai in prima squadra) e Cama. Arriva anche il forfait di Deplanu a complicare le cose, costringendo il nuovo mister  Andrea Favali a disegnare una difesa inedita con alcune atlete fuori ruolo. La panchina è all’osso, tant’è che si vede anche il portiere Piccioli calcare il campo in attacco. Basta, però, l’innesto del difensore Cama (rientrato in fretta e furia da fuori Genova) arrivata in tempo per la terza partita, per vedere la squadra disposta meglio. La dimostrazione, dopo il pareggio col Torino e la sconfitta contro il Bologna, la da la vittoria perentoria (2-0) contro le Azalee, ottima compagine che milita nel campionato lombardo juniores dove veleggia in prima posizione. La crescita delle ragazze si nota, dal fatidico esordio a ottobre contro l’Orobica, nel campionato primavera. Le più giovani crescono bene mentre le “anziane” confermano la bontà di questo gruppo, nato da pochi mesi, che sta trovando una amalgama importante. Vincono il torneo le Azalee di Varese, davanti al Bologna, al Genoa Women e al Torino. Quattro ottime squadre che hanno dato vita ad una prima edizione di buona fattura, sorprendendo sopratutto chi non aveva mai assistito ad un incontro di calcio femminile: meno fisicità ovviamente ma una tecnica che non demerita il confronto con i maschietti.

Un ringraziamento va a tutte le società che hanno dimostrato grande professionalità ed un comportamento esemplare dentro e fuori dal rettangolo di gioco, ai fotografi Fazzari e Ramella, navigati professionisti dell’obiettivo ( photogallery all’indirizzo http://www.fazzariramella.it/trofeo-val-fontanabuona.html?fbclid=IwAR3pE8BPyZMq1Nfp471APqCzWNdTjE-AzlTtBLS4xsxW6kOdpKbG79dgCKg , e ai quattro arbitri e guardalinee che, fatto non da poco, hanno quasi mai creato polemiche sugli spalti.

 

Torneo Fontanabuona: ecco il programma

Sabato 5 gennaio, a Ferrada di Moconesi, si svolgerà il Torneo Fontanabuona, “1° Memorial Giuseppe Dondero. Azalee, Bologna FC, Genoa Women e Torino CF, sono le squadre che parteciperanno a questo primo quadrangolare, organizzato dalla società ASD Genoa Women. Nel centro sportivo C.Colombo di Ferrada di Moconesi, che con grande calore e disponibilità ha accolto la comitiva rossoblù nelle partite di casalinghe, si disputeranno i sei matches  che determineranno attraverso un girone unico all’italiana, la vincitrice. Inizio alle ore 10,00 col primo incontro tra Genoa e Torino. A seguire tutti gli altri fino alle ore 18,00, termine previsto per la premiazione finale.

Comunicato dell’ASD Genoa Women

In una nota ufficiale, la società ASD Genoa Women rende noto di avere sollevato dall’incarico l’allenatrice Mara Morin. Il Genoa Women, prosegue la nota, ringrazia per il lavoro e l’impegno profuso l’oramai ex tecnico rossoblù augurando alla stessa i migliori auspici per il suo futuro professionale. La squadra passa nelle mani di Stefano Piazzi, già mister della primavera. Per quest’ultima, invece, si profila una continuità di programmazione con il vice Andrea Favali.

Milan Ladies – Genoa Women

Il Genoa cerca di rialzare la testa domenica a Milano (con inizio ore 14,30) dopo la batosta del match disputato in casa contro la formazione aretina. Una sconfitta che ha lasciato il segno in casa rossoblù ma che accresce la rabbia e la voglia di riscatto della squadra genovese. Di fronte si troverà le rossonere del Milan Ladies, anche loro naviganti in acque limacciose. Un solo punto divide le due formazioni e il match di domenica si preannuncia “caldo”.

Genoa sconfitto dall’Arezzo

E’ una brutta sconfitta quella contro le aretine per l’undici di Mara Morin. Partita che doveva regalare i tre punti per uscire dal lotto dei play out, ma che stoppa la squadra rossoblù nella quartultima posizione, in attesa dei match di oggi. Un occasione persa ma che deve solo far riflettere in vista delle prossime partite. A cominciare da quella di Milano contro le rossonere del Milan Ladies. Tutto ovviamente ancora in gioco per un campionato che  arriverà al giro di boa solo fra un paio di turni. C’è quindi tempo per rimediare e sperare anche in una sorte più benevola. L’incontro di ieri ha visto concretizzare le uniche occasioni della squadra toscana, mentre, come spesso succede, il Genoa ha creato senza ottimizzare la mole di lavoro offerta, colpendo una traversa e subendo la rete avversaria su autogol.

 

Foto Fazzari e Ramella

Genoa Women-Arezzo

Genoa Women Arezzo sarà di scena sabato (anziché domenica) al C. Colombo di Ferrada di Moconesi, con inizio alle ore 14,30. Match di altissimo valore per la squadra rossoblù che vincendo potrebbe superare la zona calda della classifica.

Genoa bello ma sfortunato

E’ un Genoa che torna in Liguria con un solo punto ma che avrebbe meritato miglior sorte in quel di Cesena. I minuti di recupero sono ancora fatali per la squadra rossoblu che mostra ancora una volta di potercela fare e produce occasioni importanti che, però, non concretizza. La rete, ancora una volta firmata da Cama, decreta il vantaggio della prima frazione di gioco. Ripresa che l’undici di Morin amministra senza affanni. Sembra fatta con altri tre punti che avrebbero cambiato la classifica in maniera perentoria, ma la squadra non fa i conti con il solito finale a sorpresa. Questa volta è una decisione arbitrale (assai discussa) che determina dapprima un calcio di punizione a due in area e, successivamente a questo, un calcio di rigore. La beffa è grande e quello che poteva essere considerato all’inizio un risultato non del tutto negativo, si trasforma in un amaro calice da gustare per il viaggio di ritorno. Aldilà del pareggio beffa, il Genoa artiglia il Milan Ladies e vede ad un solo punto la Lazio. Quando la nebbia della delusione si sarà diradata, si dovrà mettere testa e cuore al match contro l’Arezzo di sabato prossimo. Fondamentale a questo punto per uscire dalle sabbie mobili del fondo classifica.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi